Opzioni per ordine

Ordina per:

Data

Data

Titolo

Colore

Eventi e mostre:

Tutto

Luogo dell'evento:

Tutto

Organizzato da:

Tutto

gen(gen 12)16:00mar(mar 15)14:00"Wedding Stories" by Daniele CucciaEvento che dura un mese (gennaio) Leica Store Firenze, vicolo dell'Oro 12/14 Rosso Evento organizzato da:: Leica Store Firenze

Ora

Evento che dura un mese (gennaio)

Luogo

Leica Store Firenze

vicolo dell'Oro 12/14 Rosso

Dettagli evento

“Wedding Stories” by Daniele Cuccia

Nato a Prato class ’81, Daniele inizierà a sviluppare la passione per la fotografia grazie ai suoi studi di regia cinematografica negli anni 2004-2005. Trasferitosi a Londra nel 2007, inizierà ad approfondire la fotografia di moda lavorando con riviste e agenzia di moda londinesi. Nel 2011 il suo primo matrimonio in Italia e dal 2014, anno del suo ritorno in Italia, prenderà sempre più campo la fotografia di matrimonio al punto tale da diventare la sua principale attività. In questi anni la sua fotografia è stata molto apprezzata anche al di fuori del territorio fiorentino,  tanto da fare matrimoni in Inghilterra, Francia, Belgio, Polonia, Albania e Marocco, oltre a molte altre regione Italiane.
Daniele è ora un Certified by Leica photographer. 

Evento organizzato da:

Leica Store Firenzeinfo@leicastore-firenze.com Vicolo dell'Oro 12/14 R, Firenze

gen21:00gen23:00Laboratorio: Fotografiche EspressioniEvento che dura un mese (gennaio) Leica Store Firenze, vicolo dell'Oro 12/14 Rosso Evento organizzato da:: Leica Store Firenze

Ora

Evento che dura un mese (gennaio)

Luogo

Leica Store Firenze

vicolo dell'Oro 12/14 Rosso

Dettagli evento

Laboratorio: Fotografiche Espressioni

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: 055-286053 | info@leicastore-firenze.com

Laboratorio di introspezione psicologica attraverso l’uso della fotografia
Ogni fotografia, al di là del suo valore più o meno artistico, rivela molti più significati di quelli essenzialmente visuali che emergono a prima vista. La fotografia è in grado di stimolare fantasie, provocare sentimenti e rievocare memorie. Ognuno, infatti, davanti a una fotografia, o a un’immagine da fotografare, proietta su di essa i propri significati personali attribuendole propri vissuti, emozioni e stati d’animo, è questo che rende la foto un potente mezzo espressivo per esplorare, consapevolizzare, rielaborare parti di sé; narrare e ricostruire la propria storia di vita; integrare i vari aspetti della propria identità; scoprire le modalità con cui ci relazioniamo agli altri.Laura Barbera si laurea in psicologia del Lavoro all’università di Firenze, consegue un master in Benessere organizzativo, si specializza in teorie e tecniche dei gruppi e lavora come formatrice in ambiti aziendali. Decide poi di proseguire la sua formazione spostandosi nell’ambito clinico conseguendo il diploma di psicoterapeuta ad indirizzo comparato. Da sempre appassionata di fotografia riesce ad unire le sue due passioni, la psicologia e la fotografia appunto, specializzandosi nelle Phototherapy Tecnique, un metodo che utilizza il mezzo fotografico come strumento di introspezione psicologica all’interno del setting terapeutico. Questa formazione la porta ad approfondire altre metodologie che utilizzano la fotografia come strumento di lavoro, come il Photolangage. Partecipa a vari seminari, propone laboratori esperienziali di fotografia terapeutica, lavora con gruppi di tossicodipendenti, pazienti oncologici e all’interno delle scuole. In contemporanea, si avvicina in maniera del tutto fortuita, alla fotografia di matrimonio. Se ne innamora profondamente, tanto da decidere di intraprendere anche la professione di fotografa specializzata in matrimoni, ritratti di coppia e gravidanza.

Serena Masini è psicologa, psicoterapeuta ad indirizzo comparato. Scopre per caso, nel corso di un tirocinio di specializzazione, il Photolangage, metodo che utilizza la fotografia come strumento di mediazione dei vissuti intrapsichici nei gruppi. Da quel momento consegue formazioni specifiche nell’ambito delle Phototerapy Tecnique, partecipa a varie giornate di formazione e seminari sull’argomento. Utilizza la fotografia in setting terapeutici e esperienziali di gruppi nell’ambito della salute mentale e con pazienti oncologici e conduce incontri sull’argomento presso varie associazioni.
Svolge la libera professione occupandosi in ambito psicoterapeutico di percorsi individuali e di gruppo, lavora in ambito giuridico come esperta per il Ministero della Giustizia e come Consulente di Parte, si occupa di orientamento scolastico e professionale e gestisce uno sportello di ascolto all’interno di una scuola.

Evento organizzato da:

Leica Store Firenzeinfo@leicastore-firenze.com Vicolo dell'Oro 12/14 R, Firenze

CORSO BASE DI FOTOGRAFIA - FIRENZEEvento annuale (2019) Leica Store Firenze, vicolo dell'Oro 12/14 Rosso Evento organizzato da:: Leica Akademie Italy

Ora

Evento annuale (2019)

Luogo

Leica Store Firenze

vicolo dell'Oro 12/14 Rosso

Dettagli evento

Descrizione: inizio 09.05 fine 20.06 Info Corso

Stando al New York Times (in un articolo risalente al 2015, vedi nota 1 in calce) la previsione degli scatti per l’anno 2017 raggiungeva un numero che confesso di non sapere metter su carta: 1,3 trilioni. Proiezioni confermate e superate, tanto da far parlare gli analisti della necessità di un ecologia visuale.
La stragrande maggioranza delle immagini in questione è stata generata da smartphone, ossia da congegni completamente automatizzati, che prescindono del tutto da una seppur minima conoscenza della tecnica fotografica.
Mai come oggi è necessario chiedersi perché scattiamo. Mai come oggi recuperare la conoscenza dei principi della fotografia, per quanto declinati nell’era digitale, può aiutarci, rallentando il processo e restituendo il tempo del pensiero, a dare una risposta e a giustificare la decisione di aggiungere altre immagini alle innumerevoli già disponibili e da tempo dimenticate.
Lo scopo del corso, attraverso un alternarsi di lezioni teoriche e tecniche, riferimenti alla storia della fotografia e all’opera di fotografi che hanno lasciato il segno, letture e progetti assegnati agli studenti, è fornire ai partecipanti una chiara e consapevole conoscenza delle tecniche fotografiche di base, quelle necessarie ad un uso consapevole della fotografia come linguaggio e non come meccanismo compulsivo ed irriflessivo di registrazione.

Evento organizzato da: